Accedi

Tendenze e sviluppi

Tendenze e sviluppi

Opposizione marchi

Tendenze e sviluppi

Stampa

Lesione del know-how aziendale senza violazione di diritti di privativa: secondo la Cassazione è competente il giudice ordinario

Il .

Nel caso di concorrenza sleale per lesione degli interessi della parte danneggiata riguardanti le informazioni aziendali ed i processi e le esperienze tecnico-industriali e commerciali (cd. know-how aziendale), la competenza giurisdizionale è del giudice ordinario, anziché della sezione specializzata in materia d’impresa, se la fattispecie lesiva è stata commessa senza l’ipotizzata sussistenza, in tutto o in parte, di privative o di altri diritti di proprietà intellettuale, direttamente o indirettamente risultanti quali elementi costitutivi o relativi all'accertamento dell'illecito concorrenziale.