Angolo del professionista

L'angolo del professionistaQuesto spazio è a disposizione degli utenti del portale che vogliano pubblicare un testo, un commento o un articolo firmato in materia di PI.

Condizioni di utilizzo:
- il testo rimane di proprietà dell'autore e sarà pubblicato all'interno di Marchi e Brevetti Web, dopo un esame da parte della redazione.
- Il testo non deve contenere forme di pubblicità più o meno manifesta di servizi, prodotti o attività a fine di lucro. L'auto promozione è data dalla possibilità di inserire in calce i propri riferimenti.
- nel caso in cui l'autore commenti una sentenza o comunque esprima un'opinione su un argomento che lo vede in qualche modo coinvolto, o come parte in causa o in veste professionale, è necessario riferirlo con una nota di trasparenza in calce al testo.
- L'autore solleva la Redazione e l'Editore da ogni responsabilità derivante dalla pubblicazione del testo.

Per per l'invio dei testi, scrivere a: redazione@marchiebrevettiweb.it.
 


Stampa

Linking verso contenuti online protetti dal diritto d’autore: la sentenza del Tribunale di Frosinone

Scritto da Giovanni De Gregorio Il .

Diritto d'autore
GIOVANNI DE GREGORIO

In data 7 febbraio 2017, il Tribunale di Frosinone, pronunciandosi sulla causa R.G. 1766/2015, ha ritenuto che la sanzione amministrativa, applicata dalla Guardia di Finanza ai sensi dell’art. 174-bis della legge sul diritto d’autore al titolare di un sito web che forniva hyperlink a siti che diffondevano via streaming contenuti audiovisivi coperti dal diritto d’autore, non possa ritenersi legittimamente emessa e, pertanto, vada annullata.

Stampa

Risarcimento del danno pari al doppio dei canoni previsti per lo sfruttamento dell’opera: la Corte di Giustizia fa il punto sugli standard di tutela della Direttiva Enforcement

Scritto da Valeria Zannella Il .

Diritto d'autore
VALERIA ZANNELLA

Con la sentenza 25 gennaio 2017, causa C-367/15, la Corte di Giustizia si è soffermata sul calcolo del risarcimento del danno derivante dalla violazione dei diritti di proprietà intellettuale e ha ritenuto che la previsione di un risarcimento forfettario pari al doppio dei canoni previsti per lo sfruttamento dell’opera d’ingegno sia conforme alla normativa comunitaria.

Stampa

Lo scenario successivo al parere della CGUE sulla competenza dell’UE a concludere il Trattato di Marrakech e le possibili conseguenze sulla normativa italiana in tema di diritto d’autore

Scritto da Claudia Brezzi e Daniela De Pasquale Il .

Diritto d'autore
CLAUDIA BREZZI e DANIELA DE PASQUALE

Con il Parere 3/15 del 14 Febbraio 2017, la Corte di Giustizia dell’Unione Europea si è pronunciata in merito alla competenza dell’Unione Europea a concludere il Trattato di Marrakech volto a facilitare l’accesso alle opere pubblicate per le persone non vedenti, con disabilità visive o con altre difficoltà nella lettura dei testi a stampa, che affronta la spinosa questione delle eccezioni al diritto d’autore concesse alle persone con disabilità visive.

Stampa

Il TAR Lazio respinge il ricorso contro il Regolamento Agcom

Scritto da Alessandro La Rosa Il .

Diritto d'autore
ALESSANDRO LA ROSA

Con la sentenza pubblicata il 30.3.2017, il TAR del Lazio (procedimento n. 04101/2017) ha rigettato il ricorso presentato da alcune associazione di categoria al fine di ottenere l’annullamento del “Regolamento in materia di tutela del diritto d’autore sulle reti di comunicazione elettronica” adottato da AGCOM con la delibera 680/13/CONS del 12 dicembre 2013.

Stampa

Obblighi di trasparenza e diritto alla rinegoziazione per autori e artisti nella proposta di direttiva sul diritto d’autore nel mercato digitale

Scritto da Giovanni Maria Riccio Il .

Diritto d'autore
GIOVANNI MARIA RICCIO

L’attenzione dei commentatori che si sono occupati della proposta di direttiva sul diritto d’autore nel mercato digitale si è concentrata principalmente su alcuni aspetti, quali l’equo compenso per le pubblicazioni di carattere giornalistico, il data mining e le opere fuori commercio. Poco si è scritto, sinora, sul Capo 3 della direttiva, rubricato “Equa remunerazione di autori e artisti (interpreti o esecutori) a livello contrattuale”.

Stampa

Il consumatore mediamente avveduto è in grado di distinguere i vini Vistamonti dai vini Viňa Monty? La decisione dell'EUIPO

Scritto da Duilio Cortassa Il .

Marchi
DUILIO CORTASSA

La commissione dei ricorsi dell’EUIPO, seconda sezione, il 24 novembre scorso (caso R 949/2016-2) ha rigettato il ricorso presentato da una casa vinicola italiana contro l’opposizione, presentata il 27 marzo 2015 e accolta il 28 aprile 2016, avverso la propria domanda di marchio verbale-figurativo “VISTAMONTI”, pubblicata il 2 gennaio 2015, per prodotti in classe 33, cioè bevande alcoliche (tranne la birra).